5 consigli davvero efficaci per migliorare la pronuncia in tedesco!

Difficoltà di pronuncia?

Se stai frequentando un corso per imparare una lingua straniera come il tedesco da zero, avrai sicuramente difficoltà con la pronuncia di parole lunghe e con suoni totalmente nuovi per il tuo orecchio. E’ tutto normale e fa parte del processo di apprendimento, quindi non ti far prendere dal panico o peggio ancora dalla paura di parlare. Anzi, affrontala!

Super eroe pronto all'azione
Diventa un super eroe e affronta la paura di esprimerti in tedesco!

Come migliorare la pronuncia in tedesco?

Il tedesco e’ una lingua molto diversa dall’italiano, sia come suoni che come grammatica. Anche l’intonazione delle frasi e’ differente, per questo motivo all’inizio si hanno parecchie difficoltà a farci l’orecchio. Ma non demordere! E’ soltanto una fase, presto migliorerà!

La pronuncia e’ molto importante nello studio di una lingua e non bisogna mai sottovalutarla. Bisogna lavorare anche su questo punto, perché fa la differenza. Ti e’ mai capitato di ascoltare qualcuno che parla la tua lingua in maniera grammaticalmente corretta ma con un fortissimo accento che quasi impedisce la comprensione delle frasi? Non lo trovi anche tu un vero peccato? e magari allo stesso tempo la tua concentrazione si focalizza sul forte accento anziché sul contenuto del discorso.

Al contrario se senti parlare qualcuno la tua lingua senza un forte accento e con una pronuncia curata, magari gli errori che fa neanche ti disturbano più e ti lasci trasportare dal suono melodioso e armonico.

Per questo motivo andiamo a vedere cosa fare di concreto per migliorare la nostra pronuncia in tedesco.

Prima regola: ci vuole tempo e pazienza!

Soprattutto se sei all’inizio dello studio del tedesco, non metterti fretta. La tua mente deve abituarsi ad un sacco di cose nuove, tra cui la pronuncia. Non pretendere troppo da te stesso/a e goditi il viaggio!

Seconda regola: ascolta!

A volte si cade nell’errore di ripetere all’infinito una parola tedesca, perché vorremmo finalmente pronunciarla come un madrelingua. Questo e’ utile ma fino ad un certo punto. La cosa principale infatti e’ ascoltare il più possibile i madrelingua. Ascoltare attivamente il modo in cui parlano, come suonano le frasi, la melodia, il ritmo e i suoni. Quindi via libera a film, radio, musica. Non e’ importante in questo caso capire il contenuto o il messaggio che si ascolta ma lasciarsi trascinare dalla melodia.

Terza regola: leggere ad alta voce!

Vi ricordate da bambini quando i vostri genitori/nonni/zii vi leggevano le storie con le vocine buffe, l’enfasi e la simpatia? Ecco, tornate di nuovo bambini e leggetevi a voce alta le storie con lo stesso entusiasmo e fantasia con cui lo facevano a voi da piccoli. Potete usare di tutto: articoli di giornale su qualsiasi tema, storie, romanzi, anche post di facebook o sms. Non importa cosa sia, ma fatelo davvero con doti interpretative. Potreste anche rendere buffo e simpatico un articolo di finanza. In questo modo non solo allenate la pronuncia dei suoni singoli e delle parole, ma anche l’intonazione. P.s. se lo fate in compagnia le risate sono assicurate!

Quarta regola: esercitati poco ma spesso!

Quante volte ve lo ripeterò in questo blog e sul sito che la regolarità nello studio del tedesco paga davvero? Ve lo dico per esperienza personale. Bastano 5-10 minuti al giorno di lettura, ascolto o dialogo in tedesco per avere risultati a breve e lungo termine. Quindi ritagliatevi i vostri 5 minuti quotidiani e non ve ne pentirete.

Quinta regola: fai il pappagallo!

Ti sembra un’affermazione buffa? eppure e’ proprio in questo modo che si imparano le lingue da piccoli. Si imitano i propri genitori, si scimmiottano i suoni fino a che non esce la parole corretta: “ma-ma”->”mamma”. Tornate bambini ancora una volta e scimmiottate i madrelingua nella pronuncia di frasi e parole. Funziona, garantito!

Speakable ci tiene davvero ad aiutarti a migliorare il tuo tedesco da tutti i punti di vista. Fammi sapere se questi consigli ti sono stati utili e se ne hai altri da condividere con noi!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *